Recensioni

Recensioni
Recensioni A-Z

In Libreria

In Libreria
IN LIBRERIA

Ciak Si Gira

Ciak Si Gira
CIAK SI GIRA

[ CIAK SI GIRA ] 5 Serie TV scoperte in quarantena (netflix)


Dicono che il primo articolo di una nuova rubrica (aggiornata, per dovere di cronaca) debba essere coinvolgente ed intuitivo, interessante ed originale, leggero ma mai banale e condito con quel pizzico di pungente ironia capace di catturare l'attenzione del lettore. 

Oddio, fermi tutti, ecco che mi parte l'ansia!

Dicevo, ho pensato a lungo a come affrontare questo appuntamento nel modo giusto, poi l'illuminazione: cosa ho fatto nel primo mese di quarantena? Ho guardato serie tv, ovvio. E - credetemi sulla parola - ho visto davvero di tutto. Serie impegnative ed attuali (1), serie che si possono letteralmente divorare in una sola giornata (2 facciamo 3), serie che sono diventate una vera e propria ossessione (e se mi seguite su instagram sapete benissimo di cosa sto parlando). Quindi, che si fa? Partiamo?


cursive-fonts


la serie che è diventata meravigliosa ossessione ♥
Inutile girarci troppo intorno: mi sono follemente innamorata di La Casa di Carta.
4 stagioni in 4 giorni è un record che mai avevo infranto prima d'ora. Ho letto critiche su critiche (in special modo nelle ultime due), ma io promuovo il pacchetto completo. Sicuramente i personaggi (la banda e non solo) sono la parte più bella, folle e assurda. I miei preferiti? Berlin y Nairobi.
E sì, non aggiungo altro!

→ la serie che ho divorato in 1 giorno (#gnam)
Il titolo originale è Never I Have Ever (in italiano Non ho mai...) ed è una serie tipicamente adolescenziale che tendenzialmente tendo ad evitare, ma che in questo caso mi è piaciuta (e molto). Protagonista è una ragazza indiana. Poi abbiamo il figo della scuola. Le sue due migliori amiche nerd e un po' sfigate. E la sua nemesi: il classico so tutto io, ricco, ma con una famiglia disastrata alle spalle. Si odiano, non si sopportano, si punzecchiano... ok, non posso mica dirvi tutto io!

→ la serie britannica che non mi aspettavo proprio di vedere (#godsavethequeen)
Sex Education per me è stata la serie rivelazione del 2020. Io ve la consiglierei anche solo per la fu Dana Scully in versione psicoterapeuta sessuale disinibita in un mondo di adolescenti, ma c'è molto di più. Vengono trattati temi attuali e anche molto importanti, ma sempre in versione ironica e pungente. Un piccolo avvertimento: ironia puramente british. All'inizio vi sembrerà un po' strana,  fuori luogo e a tratti bizzarra, ma poi non ne farete a meno. (Ah, se potete, guardatela in lingua originale)

→ la serie che è stata come un pugno allo stomaco (#tedicoscansate)
Io non dovevo vedere Unorthodox. Eppure l'ho visto e sono qui a suggerirvelo per una semplice ragione: spezza il cuore. Tratto da una storia vera, racconta la vita di Etsy cresciuta in una comunità ultra ortodossa ebrea e incontrovertibilmente maschilista: matrimonio combinato e figli, e figli, e figli è il futuro designato (sempre da uomini) di ogni donna. Non una decisione, non una passione da poter seguire, non un'idea che possa essere fatta valere. Ma Etsy è diversa. Si sente soffocata, quello non è il suo mondo, quella vita non le appartiene.
E a Etsy rimane solo una scelta.

→ la serie che dire strana sarebbe davvero poco (#cimancailpagliaccio)
# complicato da decifrare - me ne rendo conto - ma a tutto c'è una spiegazione.
I am not okay with this è una serie televisiva statunitense tratta dall'omonimo romanzo grafico di Charles Forsman (edito anche in Italia). Racconta la storia di una noiosa diciassettenne bianca - Sidney - alle prese con qualche problemino tecnico: incontrollabili  e misteriosi super poteri che sembrano spuntar fuori nelle situazioni meno adatte. A dare il volto a Sydney è Sophia Lillis. Avete presente la giovane Beverly di IT? Ve l'avevo detto che a tutto c'era una spiegazione!

Ma in queste ultime ore ha fatto capolino un graditissimo ritorno (che avevo abbandonato almeno un paio di anni fa) e lei sì che merita una menzione tutta speciale.

la serie che « un po' quella mi somiglia »


Anche voi avete fatto scorta di serie tv in questa quarantena?
Lasciatemi un commento con le vostre imperdibili!

2 commenti

  1. Serie che sto divorando....decisamente adrenalinica....via a vis..
    Con alcuni attrici della casa di carta...⭐⭐⭐⭐⭐

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vista! Devo ammettere di averla iniziata solo per le attrici di Nairobi e la Sierra. Poi mi sono innamorata di Zulema! Almeno nelle prime stagioni, poi secondo me un po' si perde.

      Elimina

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti, quindi lasciate un segno del vostro passaggio! Grazie per il vostro sostegno, Lettori.

Powered by Blogger.
Back to Top