[ RECENSIONE ] Da Domani Mi Alzo Presto di Simona Toma | Sperling&Kupfer

DA DOMANI MI ALZO PRESTO di Simona Toma
Prezzo: 17.90€ | Pagine: 252

Michela ha fatto il grande salto. Dalla sua Piccola Città del Sud è arrivata a Milano piena di entusiasmo e aspettative. L’ha amata da subito e, quando ha trovato impiego in una famosa agenzia pubblicitaria e anche un fidanzato, ha pensato che tutto quello che voleva era esattamente lì e in quel momento. Peccato che ora, dopo nove anni di vita nella metropoli, le tocchi fare ritorno al paesello, senza lavoro e senza fidanzato. A trentasei anni, quasi trentasette, è comprensibile che non l’abbia presa bene. E che si trascini dal letto al divano di casa dei suoi, fumando una sigaretta dietro l’altra e nutrendosi solo di Lexotan, non fa pensare che possa riprendersi in fretta dalla batosta. Per fortuna però ci sono l’inarrestabile cugina Giulia – l’unica in famiglia con uno stipendio fisso, quello che le passa l’ex marito – e una bimbetta di dieci anni sbucata un giorno sul pianerottolo. Sguardo vispo e parlantina sciolta, ma un fardello troppo grande per la sua età, Aurora vive sola con il papà, un bell’uomo schivo e dai modi un po’ formali. Sarà lei a riscuotere Michela dal suo torpore e, con la saggezza dei dieci anni, a farle capire che la vita ti regala di continuo nuove occasioni. Basta saperle cogliere.
Quando tutto gira storto l'unica soluzione è armarsi di buoni propositi. Chiaro, evidente. e cristallino. Ma è davvero così facile? Non per Michela che alla soglia dei quaranta anni e nell'arco di appena ventiquattro ore si ritrova senza lavoro e senza fidanzato in una Milano che oramai ha ben poco da offrirle. Così Michela torna alla sua Piccola Città nella stessa cameretta che aveva ospitato gioie e dolori della sua vita da adolescente confusa e disperata e che ora, spettatore inconsapevole di un dramma senza tempo, si ritrova a raccogliere nuove lacrime, sconfortanti pensieri ed interminabili ore di buio, silenzi e pronunciata commiserazione. 

Con uno stile divertente ed ironico, frizzante e pungente Simona Toma ci racconta una storia che coinvolge e fa pensare ad ogni età perchè se il mondo ti crolla letteralmente addosso puoi salvarti da sola ed affrontare quello che ne è rimasto o lasciarti finalmente salvare senza la benché minima opposizione. Ed in questo viaggio Michela non è affatto sola: Aurora, bambina curiosa ed imprevedibile, con grandi occhiali viola ed un quadernino dei pensieri sempre stretto tra le mani ha una missione segreta e state pur certi che non fallirà. Giulia, cugina impertinente ed ossessiva, con una lingua biforcuta impossibile da tenere a freno. Tra battute al vetriolo, lavori inaspettati, nuovi incontri ed immancabili epic fail, Simona Toma ci regala un romanzo che scorre senza difficoltà sotto i nostri occhi, puntando sulla divertente ironia che non abbandona mai la nostra sfortunata protagonista. Pur presentandosi con una costruzione narrativa diretta e leggera, Da domani mi alzo presto è un romanzo in grado di far riflettere il lettore, ad ogni età. Perchè di ostacoli è disseminato il nostro cammino, cadere è molto più semplice di quanto potremmo mai immaginare, ma quello che conta veramente è il passo successivo, insieme a quella fondamentale decisione che fa la differenza tra un'inesorabile resa ed una gloriosa voglia di rivalsa.

Nessun commento

Powered by Blogger.
Back to Top