Recensioni

Recensioni
Recensioni A-Z

In Libreria

In Libreria
IN LIBRERIA

Ciak Si Gira

Ciak Si Gira
CIAK SI GIRA

[ RECENSIONE ] I Figli Segreti Di Hitler di I. Von Oelhafen e T. Tate

L'anno che sta per concludersi è stato un anno di cambiamenti e di nuove esperienze, di incontri e qualche delusione, di nuove avventure e di piccole gioie da blogger che mi hanno riempito il cuore di inaspettata gioia e felicità. E proprio per cominciare nel modo migliore un 2016 che porta con sé piccole aspettative e qualche deliziosa sorpresa, ho deciso di mettere in palio la mia copia personale di I Figli Segreti di Hitler - ultimo libro letto nell'anno appena concluso - di cui vi anticipo una breve recensione assolutamente spoilers free con le regole per partecipare che troverete appositamente scritte alla fine dell'articolo.

A soli 9 mesi, Erika Matko viene sottratta alla sua famiglia in Jugoslavia e trasferita in Germania per essere inserita all’interno di uno degli esperimenti più agghiaccianti condotti dal nazismo: il Lebensborn, un programma che prevedeva la creazione di una nuova razza ariana. La piccola Erika era stata selezionata perché, contrariamente ai suoi fratelli, aveva occhi azzurri e capelli biondi, ed era quindi considerata – secondo gli standard dei nazisti – ariana. La bambina viene affidata a dei genitori adottivi, che la ribattezzano Ingrid von Oelhafen, nascondendole la sua origine. Solo molti anni dopo Erika/Ingrid viene gradualmente a conoscenza della verità. Da quel momento, comincia il calvario per cercare la sua vera famiglia, un doloroso viaggio che passerà attraverso la scoperta delle atrocità commesse dai nazisti in nome del Lebensborn: il rapimento di decine e decine di migliaia di bambini destinati al programma e l’uccisione di molti altri che non rientravano negli standard previsti. Una volta arrivata nel suo paesino d’origine, però, Erika non troverà ancora pace: verrà a sapere che un’altra donna ha utilizzato il suo nome e ha vissuto la sua vita.
Cercare di riportare nero su bianco le mutevoli sensazioni provate leggendo I Figli Segreti di Hitler è tutt'altro che facile: la storia che viene raccontata in queste pagine porta inevitabilmente a mille domande che possono essere riassunte attraverso riportate come dedica e monito all'inizio del libro. Ingrid von Oelhafen  è la protagonista inconsapevole di uno dei più agghiaccianti esperimenti nazisti, taciuto per molto tempo a causa del profondo senso di vergogno che continua, ancora oggi, ad aleggiare attorno al suo nome: Progetto Lebensborn.
36

ANTEPRIMA #33 : Una Mattina Di Ottobre di Virginia Baily

« 16 ottobre 1943 è lo splendido libro di Giacomo Debenedetti che descrive il rastrellamento degli ebrei nel ghetto di Roma raccontando le piccole storie della gente comune.
Una in particolare mi ha colpito: una donna cerca di salvare un bambino, dicendo di essere sua madre.
Il bambino, però, inizia a piangere e a urlare così forte che i soldati capiscono, e lo portano via.
Ma cosa sarebbe successo se, quel giorno, quel bambino non avesse pianto? 
Ho deciso che quella era la storia che volevo raccontare.
Di come tutto può cambiare in un istante, 
di come a volte la differenza tra la vita e la morte è appesa a un filo. »

Prezzo: 416
Pagine: 16.90€
Data di Pubblicazione: 14 Gennaio 2016
L’alba color acciaio è fredda come la pioggia sottile che si deposita silenziosa tra i suoi capelli e le scivola lungo il collo. Chiara Ravello però ha smesso di farci caso nell'istante in cui si è inoltrata nel quartiere ebraico. Ha come la sensazione che quei vicoli siano stati svuotati di vita e non rimanga che l’eco di una sofferenza muta. Quando sbuca in una piazza, Chiara vede un camion sul quale sono ammassate diverse persone. Tra di esse, nota una madre seduta accanto al figlio. Le due donne si fissano per alcuni secondi. Non si scambiano nemmeno una parola, basta quello sguardo. Chiara capisce e, all'improvviso, incurante del pericolo, inizia a gridare che quel bambino è suo nipote. Con sua grande sorpresa, i soldati fanno scendere il piccolo e mettono in moto il camion, lasciandoli soli, mano nella mano.
Sono passati trent’anni dal rastrellamento del ghetto di Roma, e all’apparenza Chiara conduce un’esistenza felice. Abita in un bell'appartamento in centro, ha un lavoro che ama, è circondata da amici sinceri. Tuttavia su di lei grava il peso del rimpianto per quanto accaduto con Daniele, il bambino che ha cresciuto come se fosse suo e che poi, una volta adulto, è svanito nel nulla, spezzandole il cuore. 
E, quando si presenta alla sua porta una ragazza che sostiene di essere la figlia di Daniele, Chiara si rende conto che è arrivato il momento di fare i conti con gli errori commessi, con le scelte sbagliate, con i segreti taciuti troppo a lungo. Perché solo affrontando il proprio passato potrà finalmente trovare la forza di riannodare i fili di quel legame stretto una fredda mattina di ottobre del 1943..

Ci sono istanti che decidono il nostro destino. Istanti in cui ci dimostriamo più forti o più deboli di quanto non immaginavamo. Eppure il romanzo di Virginia Baily ci ricorda che il vero coraggio risiede nel vivere giorno dopo giorno con le conseguenze delle nostre azioni. Perché se impariamo ad accettare il passato, il futuro sarà sempre un passo davanti a noi, prodigo di sorprese.

Virginia Baily è nata e cresciuta in Inghilterra, dove ha conseguito un dottorato in Letteratura inglese, ma ha vissuto per diverso tempo a Roma, imparando a conoscere e ad amare la lingua, la storia e la cultura del nostro Paese. Attualmente vive a Exeter, nella regione del Devon, e dirige la rivista Riptide, che seleziona e pubblica racconti dei migliori scrittori esordienti inglesi.
Si è imposta all'attenzione del pubblico e della critica di tutto il mondo grazie a Una mattina di ottobre, romanzo ispirato alla vicenda del rastrellamento del ghetto di Roma.

Come avrete avuto modo di scoprire leggendo queste mie pagine e curiosando tra le varie recensioni, sono particolarmente attratta da romanzi e libri biografici ambientati durante la Seconda Guerra Mondiale, narranti la storia ed il dolore di quegli anni bui dove l'antisemitismo, il pregiudizio e l'inconsistente superiorità razziale ha accecato milioni di uomini, incapaci di vedere e di ribellarsi di fronte alla pagina più oscura della nostra storia contemporanea.
Ecco perchè Una Mattina Di Ottobre è entrata immediatamente nella mia wishlist del nuovo anno.
E voi, Lettori, cosa ne pensate di questa anteprima?
Cristina
0

ANTEPRIMA #32 : Nei Tuoi Occhi di Nicholas Sparks

Buonasera Lettori! 
In questa giornata solitamente dedicata alla nostra rubrica speciale di #adottaunlibro, voglio inaugurare la luuuunga fila di articoli sulle prossime ed imminenti uscite letterarie facendo un salto direttamente dalla mia libreria. E, in modo particolare, nello scaffale dedicato ai miei scrittori preferiti tra cui troviamo un certo J.R.R. Tolkien, affiancato da Ken Follett, in compagnia del misterioso Carlos Ruiz Zafon e da lui... il poeta dell'amore.. Nicholas Sparks.
Chi mi conosce un po' saprà che non amo particolarmente i romanzi tutto sole, cuore, amore e fantasia e - molto probabilmente - storcerà ancora una volta il naso leggendo proprio questo nome tra i miei top5 e notando la mole decisamente importante dei suoi libri. Eppure no, non allarmatevi! Perchè Nicholas non parla semplicemente di amore, ma riesce con il suo stile linguistico sempre puro e diretto ad abbracciarne ogni più piccola sfaccettatura e - credetemi se lo metto ora nero su bianco - non scoverete un romanzo uguale all'altro. Anzi, leggendo i suoi libri riuscirete a trovare il tempo perfetto per volare grazie alle vigorose ali della vostra fantasia e, allo stesso tempo, per fermarvi a pensare quanto semplicemente vero e reale sia il messaggio nascosto tra quelle pagine..
Vi suona come una dichiarazione d'amore? Ebbene, lo è! Perchè Sparks è riuscito a smantellare le mie convinzioni su un genere che prima schivavo con cosciente determinazione e di cui ora certo non potrei fare a meno. Ogni sua nuova pubblicazione viene seguita dalla sottoscritta con gioia, ansia ed un misto di malcelata eccitazione fin dalla primissima traccia; restando in pazienza ed allerta attesa della sua venuta nel nostro bel paese. 
E finalmente, dopo mesi di attesa dall'uscita americana di See Me, dal prossimo 12 Gennaio 2016 il nuovo romanzo Nei Tuoi Occhi occuperà le principali vetrine delle nostre librerie con una copertina che richiama chiaramente lo stile dei suoi precedenti lavori.
Una nuova emozionante e travagliata storia d'amore che saprà conquistare anche i cuori più diffidenti e recalcitranti perchè Sparks si approccia ad ogni sua storia con una spontaneità e naturalezza tali da essere percepiti da ogni suo lettore; i fedelissimi sapranno scorgere ancora una volta la magia tra le sue pagine, mentre i nuovi curiosi resteranno sicuramente ammaliati dall'agire poetico di un uomo che racconta l'amore in ogni sua forma, colore e dimensione...

Prezzo: 19.90
Pagine: 512
Per ripagare i sacrifici dei genitori, Maria ha lavorato giorno e notte fino a diventare quello che è: il ritratto del successo. Lei è bella, di quella bellezza scura e appassionata che hanno le donne latine, eppure non ha una relazione, tutta presa prima della laurea e poi dal posto nello studio legale più importante della zona. Qualcosa, però, mette in pericolo la sua carriera e Maria sente il bisogno di rientrare a Wilmington e cercare la protezione della sua famiglia. Colin sta facendo del suo meglio per ridare un significato alla propria esistenza. Non ha ancora trent'anni, ma la violenza lo ha già segnato profondamente e lui non vuole più correre il rischio di finire in prigione. Le sue giornate sono scandite dallo studio, dalla palestra e dal lavoro nel bar di Wilmington, la città dove vive ora grazie a una coppia di amici che gli fa da famiglia, proteggendolo da se stesso. E' affascinante e lo sa, ma in questo momento una relazione è l'ultimo dei suoi pensieri. Come sempre il destino mescola le carte e lo fa in una notte di pioggia torrenziale, quando Maria rimane con una gomma a terra e Colin non può fare a meno di fermarsi ad aiutarla.
E' l'inizio di qualcosa, forse, una promessa di futuro.
Che rischia di essere distrutto dai demoni del loro passato. E che soltanto chiamando quella promessa amore può diventare la loro realtà. La storia di Colin e Maria.

Nicholas Sparks è nato in Nebraska nel 1965 e ha studiato alla University of Notre Dame.
Vive con la moglie e i cinque figli in North Carolina. Insuperabile narratore dei sentimenti, ha scritto numerosi bestseller, tradotti in più di quaranta lingue e sempre presenti ai vertici delle classifiche internazionali.
www.nicholassparks.it

Lettori, non so se avete vagamente percepito la mia impazienza nel leggere questo romanzo.. ora la parola passa a voi, cosa ne pensate? Avete avuto modo di conoscere Sparks o vi piacerebbe farlo?
Lasciatemi le vostre considerazioni nei commenti..
Cristina
4

[ RECENSIONE ] La Ragazza Nella Nebbia di Donato Carrisi

Buongiorno Lettori. 
Solo ieri vi presentavo La Ragazza Nella Nebbia insieme alle altre #nuoveadozioni di queste mese ed oggi - dopo aver letteralmente divorato le ultime cento pagine - mi ritrovo a mettere nero su bianco la mia personale opinione di un romanzo scelto come scommessa e rivelatesi una delle migliori sorprese di questo anno!
                               ────────────────
La notte in cui tutto cambia per sempre è una notte di ghiaccio e nebbia ad Avechot, un paese rintanato in una valle profonda fra le ombre delle Alpi. 
Forse è stata proprio colpa della nebbia se l'auto dell'agente speciale Vogel è finita in un fosso. 
Un banale incidente. Vogel è illeso, ma sotto shock. 
Non ricorda perché è lì e come ci è arrivato. 
Eppure una cosa è certa: l'agente speciale Vogel dovrebbe trovarsi da tutt'altra parte, lontano da Avechot. Infatti, sono ormai passati due mesi da quando una ragazzina del paese è scomparsa nella nebbia...
Incontrare un nuovo scrittore è un po' come nella vita reale quando uno sconosciuto ci viene presentato e ci ritroviamo con un misto di sensazioni contrastanti che vanno dalla umana diffidenza alla più femminile curiosità. Quando ho deciso di leggere La Ragazza Nella Nebbia mi sono approcciata al romanzo come si fa dopo aver dato il via ad una sfrontata scommessa, pronta ad uscirne vittoriosa o altrimenti sconfitta e con quella naturale, piccola paranoia da delusione dietro la pagina che inevitabilmente fa parte di noi spregiudicati lettori.

Per quanto mi riguarda - scevra da paragoni con i suoi precedenti lavori - posso assolutamente affermare che scoprire Carrisi è stata una vittoria da ogni singolo punto di vista.

La Ragazza Nella Nebbia ha catturato la mia attenzione e la mia vivida curiosità fin dal principio, presentando quell'alternarsi tra passato e presente che - almeno per i miei personalissimi gusti - rappresenta un mio oltremodo dichiarato punto debole; tale da permettermi di entrare immediatamente in sintonia con l'anima del romanzo. Attraverso le sue pagine, Carrisi traduce nero su bianco una non velata critica a quell'insensato quanto crudele circo mediatico che viene a crearsi intorno ad un crimine; abbracciandone ogni sua piccola ed oscura sfaccettatura, creando un vero e proprio show fatto di interviste pressanti e al limite della decenza, di piccoli giochi di potere e di audience andando contro ad ogni sentimento di umana compassione e generale rispetto.
6

RECENSIONE : La Mia Musica Sei Tu di Alessandra Angelini

Dopo una settimana di forzata lontananza causata da una necessaria full-immersion nello studio in vista dell'imminente sessione di dicembre - che mi ha messo addosso da sempre una discreta ansia - conclusasi fortunatamente nel migliori di modi, torno finalmente con voi per condividere la mia ultima recensione emergente del romanzo La Mia Musica Sei Tu di Alessandra Angelini che ringrazio per la copia che mi ha gentilmente inviato. Venite con me a scoprire i retroscena che si nascondono dietro una band di successo - i litigi e le avversità, i giochi di potere e le delusioni, il successo e le cadute con la voglia di rialzarsi insieme - e di come l'amore sia in grado di unire due anime così diverse, ma destinate a ritrovarsi.

LA MIA MUSICA SEI TU di Alessandra Angelini
È difficile essere all'altezza di un padre che è un’istituzione. Lo è per Isabella, cresciuta in una famiglia dove dimostrarsi inappuntabile non è una scelta, ma un dovere. Essere quello che gli altri si aspettano però non è sinonimo di felicità. Il tradimento del suo fidanzato storico le fa capire che è arrivato il momento di dare una svolta alla sua vita, trasferirsi a Bologna e cambiare sede di studi sono i primi passi in questa direzione. In una notte che cambia tutto! Isabella conosce Denis: estroverso, vitale, l’antitesi del suo mondo. E in quella notte con lui, infrange tutte le regole. Tatuato e batterista in una punk rock band, i Bad Attitude, Denis non è il genere di ragazzo che possa portare a casa. Ma quando lui è l’unica persona che ti fa stare bene, ti fa sentire giusta, cosa sono le convenzioni? Quando i problemi con la band e una famiglia invadente si fanno seri, l’amore e la passione per la musica basteranno ad aiutarli a realizzare i loro sogni?
La Mia Musica Sei Tu è un romanzo che mi ha lasciato dentro un vortice incontrollabile di emozioni che, appena voltata l'ultima pagina, sento l'inevitabile necessità di condividere con voi. 
Ammetto che inizialmente non mi sono sentita immediatamente catturata dalla sua magia, anzi. 
Leggevo quelle pagine con un vago senso di diffidenza misto ad una costante curiosità che mi ha portato, poi, nel prosieguo della lettura, a lasciarmi tentare, emozionare e cullare da una complicata storia d'amore capace di attraversare le note più dolci ed amare di una ordinaria normalità che solo la musica è in grado di accarezzare con autenticità, consapevolezza e rispetto.
3

VINCITORI GIVEAWAY COMPLEANNO!

Buongiorno Bellissimi Lettori! 
Come potrete ben immaginare dal titolo, il momento dei vincitori è arrivato! 
Avete partecipato in moltissimi - e di questo vi ringrazio di cuore! - e tutti voi meritereste di ricevere un piccolo pezzettino della mia libreria, ma non disperate perchè questo è solo l'inizio!
Altre possibilità arriveranno molto presto, ve lo prometto ♥
Ma non perdiamo tempo in inutili convenevoli e procediamo all'estrazione - Girls, first! Scusa, Effy, ma questa ci stava troppo bene! - dei 4 vincitori - niente Arena per voi, vi è andata di lusso xD


a Rafflecopter giveaway
Complimentissimi a Luigi, Salvatore, Lara e Federica!
Al massimo domani, riceverete una mail all'indirizzo che mi ha avete lasciato nei commenti con il premio vinto; premio che potete accettare entro 3 giorni dalla comunicazione.
Passati i 3 giorni senza avere alcuna risposta in merito, procederò ad un'ulteriore estrazioni per i nominativi mancanti.
Settimana prossima - imprevisti e poste permettendo - i libri lasceranno la mia libreria in direzione della vostra! 
Spero di aver fatto felici i vincitori e che, in generale, questo sia stato un modo per far conoscere questo mio piccolo angolo letterario dove - indipendentemente da premi e giveaway - spero di vedervi attivi attraverso i vostri commenti e le vostre considerazioni.
La vostra partecipazione è vitale e molto importante per sostenere Leggere in Silenzio.
Cristina
7
Powered by Blogger.
Back to Top