Recensioni

Recensioni
Recensioni A-Z

In Libreria

In Libreria
IN LIBRERIA

Ciak Si Gira

Ciak Si Gira
CIAK, SI GIRA

[ DOMINO LETTERARIO ] Vita Segreta di una Gourmet di Jessica Tom | HarperCollins Italia

Abbracciata da un tepore estivo che francamente adoro - soprattutto di mattina - voglio condividere con voi la mia opinione di Vita segreta di una gourmet di Jessica Tom per HarperCollins Italia. Una storia frizzante e divertente con quel pizzico di verità che la rende sorprendentemente reale.

Fresca di laurea, Tia Monroe ha tutta l'intenzione di irrompere sulla scena gastronomica di New York City come un ciclone. Ma nel momento in cui l'opportunità di un prestigioso tirocinio va in fumo come un arrosto dimenticato nel forno, improvvisamente realizza che la strada per il successo è ancora tutta da percorrere. In salita. Così quando le si presenta un autentico colpo di fortuna, Tia lo acciuffa al volo. Michael Saltz, il leggendario critico gastronomico del New York Times, le confida un segreto e le fa una proposta: vorrebbe che Tia diventasse il suo palato e la sua ghostwriter. Michael, infatti, ha perso il senso del gusto, ma una simile ammissione porrebbe fine alla sua prestigiosa carriera. Così i due decidono di aiutarsi a vicenda. Lui mantiene inalterata la sua fama e Tia viene proiettata in un mondo che fino a quel momento ha solo sognato. Ristoranti stellati frequentati dalle celebrità, chef venerati come star di Hollywood. E una successione infinita di portate prelibate da perderci la testa. Per Tia è come essere approdata direttamente in paradiso, fino a quando non realizza la più scontata delle verità! Lei scrive gli articoli, e Michael si prende tutti gli onori. Al netto degli abiti firmati che indossa, Tia è ancora al punto di partenza. Ora la domanda è semplice: quanto è disposta a rischiare per la fama e la vita che ha sempre desiderato?
Scoprire Jessica Tom è stata per me un'autentica ed inaspettata sorpresa! 
Sono rimasta immediatamente affascinata da questo romanzo fin dal momento in cui - scartando il pacco appena consegnato dal corriere - mi sono imbattuta in una copertina enigmatica ed affascinante con un sottotitolo che ha attirato la mia più totale attenzione: Il Diavolo Veste Prada in versione gourmet.
Ora, la sottoscritta fa parte di quel gruppo sicuramente nutrito di persona che ha letteralmente amato la versione cinematografica del romanzo di Lauren Weisberger; soprattutto grazie alla magistrale e sublime interpretazione di Meryl Streep nel ruolo dell'accattivante, perfida ed irresistibile Miranda Priestly. 
8

[ SEGNALAZIONE ] : Spalle Al Muro di Alan Brenham

Buongiorno Lettori e Buona Domenica! 
Come state trascorrendo questo week-end? Quali letture vi stanno facendo compagnia?
Qui in Umbria - rispettando alla perfezione le previsioni - mi sono svegliata in un tepore vagamente settembrino, con tanto di diluvio universale, tuoni e un venticello quasi paralizzante. 
Quindi, ho pensato, perchè non suggerire una nuova elettrizzante avventura nero su bianco per allietare questo pessimo inizio di giornata?
Questa mattina torno a parlarvi del genere thriller direttamente da oltreoceano: Spalle al Muro di Alan Brenham. Dopo il successo de Il prezzo della giustizia, Alan Brenham torna in libreria con un romanzo che ha tutte le carte in regola per diventare un altro potenziale bestseller e per catturare l'attenzione di ogni appassionato di detective story. Spalle al Muro grazie alla sua precedente esperienza lavorativa - si dimostra in grado di condurre il lettore con maestria e notevole realismo nel labirinto della mentalità criminale e nella complessità dei meccanismi di indagine. Protagonista di questo thriller ad alta tensione è Matt Brady, un giovane e brillante detective di polizia, la cui carriera è già stata segnata da un episodio tragico di cui si sente responsabile. Ora gli è stato affidato un caso che riguarda la sparizione di sette donne e un omicidio. Indagare e risolvere il caso, per lui non è solo una questione lavorativa ma, soprattutto, un modo per riscattarsi e sconfiggere per sempre i demoni del passato.  
L’analisi psicologica del protagonista e dei personaggi criminali è tratteggiata da Brenham con grande sensibilità. I dialoghi, realisticamente crudi e taglienti, offrono uno spaccato sul mondo criminale che solo chi è stato sul campo parecchi anni, come l’autore, può descrivere in modo così efficace.    
Nel 2015, Spalle al muro è stato finalista agli USA International Book Awards.  


Brady è perseguitato dal ricordo di un caso di rapimento finito in modo tragico! 
Per evitare che la storia si ripeta, il detective Matt Brady cerca in tutti i modi di risolvere il caso della sparizione di sette giovani donne, ma ben presto dovrà scontrarsi con un’organizzazione criminale che conosce alla perfezione le procedure di polizia, tanto quanto Brady stesso...
Un’organizzazione pronta a fare qualunque cosa per essere sempre un passo avanti a lui. 
Gli eventi precipitano nel momento in cui una giovane veterinaria, di cui Brady è innamorato, si intromette nelle indagini e rischia di diventare l’ottava vittima. Quando il detective cercherà di proteggerla, si ritroverà nel mirino di uno spietato killer professionista. 
Riuscirà Brady a risolvere il caso in tempo per salvare il suo nuovo amore, oppure questa indagine segnerà la fine per entrambi? 

LINK D'ACQUISTO
AMAZON | KOBO | ITUNES


Alan Brenham - pseudonimo di Alan Behr, un autore e avvocato americano. Ha servito lo stato come ufficiale di polizia e investigatore criminale prima di conseguire la laurea in legge ed esercitare la professione di procuratore e, in seguito, di avvocato penalista. Come autore, ha scritto tre romanzi di genere thriller poliziesco: Il prezzo della giustizia, pubblicato in Italia nel 2015, Spalle al muro e Rampage, non ancora tradotto in lingua italiana. Attualmente sta lavorando a due nuovi romanzi che saranno pubblicati a breve. Alan vive con la moglie nella città di Austin, in Texas.  
Cristina
1

[ RECENSIONE ] La Ragazza Senza Passato di Simon Wood

Con il week-end praticamente dietro l'angolo, dopo una settimana decisamente frenetica e senza respiro, trovo un attimo di pace per aggiornarvi sulle mie ultime letture. Dopo tempo immemore, finalmente, riesco a stringere tra le mani nuovamente il mio adorato computer per condividere con voi la mia ultima recensione, frutto di una lettura essenzialmente frenetica ed aiutata da una lunga giornata oziosa in piscina. La ragazza senza passato di Simon Wood per Newton Compton Editori.
Amanti del thriller, vi aspetto nei commenti.

LA RAGAZZA SENZA PASSATO di Simon Wood
Prezzo: 12.00€ | Pagine: 288
Appena laureate, Zoe e Holli sono partite per un viaggio di divertimenti a Las Vegas. Ma durante il ritorno è successo qualcosa di imprevedibile e folle. Le due ragazze sono state rapite e trasportate in una sordida camera delle torture. Zoë è riuscita miracolosamente a scappare ed è stata ritrovata daltla polizia, confusa e sotto shock. Da allora la sua vita è cambiata per sempre. L'ultima volta che ha visto Holli, l'amica era inerme nelle mani di un sadico killer. Un anno dopo, ancora tormentata dai sensi di colpa, Zoë s'imbatte in un caso su cui sta indagando la polizia, che sembra assomigliare stranamente al suo rapimento. Insieme a un detective molto zelante, Zoë ripercorre i passi di quella fatidica notte nel deserto, sperando che la sua memoria torni e li aiuti a rendere giustizia a Holli. Pian piano, si avvicina sempre più all'uomo che l'ha rapita. L'uomo che marchia le sue vittime sfregiandole con un coltello. Il Marchiatore. Il killer non ha smesso di aspettarla.
La ragazza senza passato si presenta come un thriller atipico dove il lettore non è chiamato a scoprire il nome che si cela dietro alle geste disumane narrate tra le sue pagine, anzi. Simon Wood ci rivela la sua identità fin dalle prime pagine: Beck Marshall è un uomo chiaramente disturbato, segnato da un oscuro passato fatto di soprusi, punizioni e violenze che hanno profondamente corrotto la sua mente, spingendolo a punire  le cattive ragazze attraverso torture fisiche e mentali fino a condurle, agonia dopo agonia, verso l'incontro definitivo con la morte. 

« Un altro urlo. Zoe lo sentì vibrare nelle ossa. Era più di una richiesta di aiuto. 
Era un urlo di dolore, e fu talmente scioccante da riportarla subito al presente.. »

Nuda, legate ai polsi e alle caviglie da due fascette di metallo, sporca di fango, marchiata sulla pelle da un simbolo IV che non riesce a decifrare, Zoë può solo assistere impotente alle urla strazianti della sua migliore amica, brutalmente seviziata e torturata, nel capanno a fianco, a pochi metri di distanza. 
Non c'è tempo per pensare. L'uomo potrebbe tornare da un momento all'altro. 
Fuggire è la sua unica speranza di salvezza!
1

[ UFFICIO STAMPA ] : Oltre 2.000 ebook SOLO DOMANI in offerta al prezzo speciale di 1.99€

OLTRE 2.000 EBOOK IN OFFERTA SPECIALE
IL 19 LUGLIO A €1.99 


Più di 2.000 titoli ebook in promozione domani, 19 luglio, al prezzo di 1,99€ ciascuno su tutti gli store.

Un’offerta che comprende un’ampia varietà di generi, dai romanzi d’amore ai gialli, dai thriller ai romanzi d’avventura, dai classici alla saggistica, senza dimenticare i libri per i più piccoli.

I cataloghi di Salani, Editrice Nord, Vallardi, Corbaccio, Ponte alle Grazie, TEA, Tre60, Magazzini Salani, Ape Junior, Nord-Sud Edizioni e La Coccinella, saranno in promozione per un solo giorno su tutti i principali store. In promozione anche il catalogo dei romanzi pubblicati dal concorso letterario ioScrittore. Tra gli autori in promozione Robert Galbraith - pseudonimo di J.K. Rowling -, Glenn Cooper, Marie Kondo, James Patterson, Jennifer Probst, Charlotte Link, James Rollins, J. Lynn, Diana Gabaldon, GianniSimoni, Giorgio Nardone, Albert Espinosa, Sarah Waters, Margaret Atwood.

L'estate è il momento migliore per la lettura di ebook - commenta Alessandro Magno, Direttore area digitale GeMS - non solo perché si ha più tempo libero, ma anche perché la lettura digitale consente di portare in vacanza, su tablet, ereader o smartphone, un'intera biblioteca, senza appesantire la valigia. Per questo abbiamo pensato a una promozione irripetibile, in cui oltre duemila titoli, per un giorno, sono ad un prezzo incredibile, inclusi i maggiori best seller degli editori coinvolti. Tanti ebook per tutti i gusti, per chi non ha ancora scelto le letture per l’estate e per chi vuole provare la lettura digitale.

La promozione è attiva su tutti gli store ebook.

Di seguito i link ad alcuni dei principali:
Amazon/GiuntialPuntohttp://goo.gl/41dBf2
  
Di seguito i link specifici ai cataloghi delle varie case editrici:

Casa Editrice Nord:

Salani:

Vallardi:

Corbaccio:

Ponte alle Grazie:

TEA:

Tre60:

Magazzini Salani:

IoScrittore:

La Coccinella:

Ape Junior:

Nord-Sud Edizioni:
Cristina
1

[ UFFICIO STAMPA ] : Carve The Mark di Veronica Roth

CARVE THE MARK
IL NUOVO LIBRO DI VERONICA ROTH

Autrice della serie bestseller Divergent
Esce in contemporanea mondiale il 17 Gennaio 2017
In Italia lo pubblica Mondadori


Milano, 15 Luglio 2016.
Carve The Mark è il nuovo romanzo di Veronica Roth, autrice della serie bestseller Divergent, che dal 2011 ha venduto in tutto il mondo 35 milioni di copie. Il libro esce in contemporanea mondiale il 17 Gennaio 2017 e in Italia lo pubblica Mondadori. 
Carve The Mark è il primo di una nuova serie composta da due libri e tradotta in trentatré lingue. L'uscita del secondo volume è prevista nel 2018.

Veronica Roth annuncia così l'uscita del suo nuovo romanzo:
Carve the mark nasce da un'idea che ho cominciato a scrivere quando avevo dodici anni, ma che non riuscivo a portare a termine. Volevo raccontare la storia di un ragazzino che è stato rapito e che scopre di sentirsi a suo agio più nel posto in cui l'hanno portato che a casa propria. Mi spiego: che cosa fai se scopri un'affinità proprio con gli acerrimi nemici del tuo popolo? Come ti fa sentire questo? La storia nel frattempo è cambiata, ma il nucle della trama è ancora lo stesso! 
Carve the Mark differisce da Divergent per molti aspetti: anzitutto non riguarda delle persone buone che fanno la cosa giusta per salvare il mondo, piuttosto della gente disperata disposta a fare qualsiasi cosa per ottenere ciò che vuole. Il problema è capire che cosa vogliono. 
Carve the Mark è anche ambientto in un universo molto esteso, con una storia complessa, lingue diverse e fenomeni misteriosi. Non ha la dimensione claustrofobica delle ambientazioni distopiche e non assomiglia per nulla al nostro mondo. 
Veronica Roth parla anche dell'emozione di essere pubblicata contemporaneamente in trentatré lingue diverse: Sono emozionata e anche un po' spaventata. Sono stata in tour due volte lo scorso anno, quindi ho visitato dei Paesi dove Carve the Mark verrà pubblicato e questo significa molto per me: ora conosco i lettori, gli editori, i librai e persino gli scaffali. E' tutto molto concreto e reale. 
E ci sono delle parti di Carve the Mark che riguardano proprio l'importanza della lingua madre per le persone: infatti, anche se si parla o legge correttamente un'altra lingua, non sarà mai paragonabile alla propria. Proprio per questo motivo sono convinta che sia più che mai significativo il fatto che questo romanzo venga tradotto in trentatrè lingue.

Cristina
1

[ RECENSIONE ] Il Cavaliere dei Sette Regni di George R.R. Martin

Dopo essermi ripresa dall'ennesima delusione universitaria, torno a scrivervi in queste pagine per condividere con voi la mia opinione del romanzo Il cavaliere dei sette regni edito Mondadori di George R.R. Martin. Un'immancabile perla fantasy che non può mancare nella vostra libreria!


Westeros, novant'anni prima degli avvenimenti narrati nelle Cronache del ghiaccio e del fuoco. Qui si muovono due nuovi grandi personaggi: Dunk, noto anche come Ser Duncan, cavaliere errante poco avvezzo agli intrihi di corte ma abile nella lotta e nobile di cuore e il suo giovane scudiero Egg, un soprannome dietro cui si nasconde, all'insaputa del mondo, Aegon Targaryen, principe della Casa dei Draghi e destinato un giorno a sedersi sul Trono di Spade. Alla morte del cavaliere di cui era scudiero, Dunk decide di prenderne le insegne e partecipare a un gande torneo che si svolgerà al campo di Ashford. Sulla strada, in una locanda, incontra un ragazzino che afferma di essere orfano. Dopo un primo rifiuto, Dunk accetta di farne il suo scudiero: è il primo sodalizio di una straordinaria coppia di eroi. Dal giudizio dei Sette, passando per una storia di intrighi e tradimenti sull'Altopiano, fino alla misteriosa sparizione di un uovo di drago, Dunk e Egg affrontano incredibili avventure attraversando i Sette Regni di Westeros dall'uno all'altro dei punti cardinali. 
Il Cavaliere dei Sette Regni ci viene presentato sia nella copertina che nella quarta come il prequel della saga letteraria di George R.R. Martin - Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco - conosciuta dai più con il titolo di Game of Thrones grazie al planetario successo dell'omonima serie televisiva. Io non sono d'accordo! Quello che viene raccontato da Martin in queste pagine è una storia solo indirettamente collegata a quella realtà fantasy - pur riprendendo la sua spiccata vena tumultuosa e sanguinaria - che abbiamo imparato ad amare pazientemente in questi ultimi dieci anni. Ci troviamo in tempi antecedenti alla Ribellione di Robert Baratheon, in un'epoca dove i Sette Regni di Westeros vivevano ancora in una sorta di momentanea quanto fragile pace.
0

ANTEPRIMA #55 : La Pietra di Luna di Wilkie Collins

Un testo esemplare. 
Un romanzo ragguardevole, avvincente, opportunamente fluviale 
e, in- sieme, un libro-simbolo del noir! 

Torna in libreria - per la casa editrice Fazi Editore - un romanzo che potremmo definire come il vero precursore del genere poliziesco, noir e thriller sotto diversi punti di vista. 
Wilkie Collins raggiunge, infatti, l'apice del successo internazionale proprio nel 1868 con l'uscita di La Pietra di Luna che, dal prossimo 14 Luglio, potrebbe fare il suo trionfante ingresso nei vostri scaffali con una copertina semplicemente irresistibile, raffinata ed elegante!

Prezzo: 19.00€ | Pagine: 572
La pietra di Luna - prezioso e antico diamante giallo originario dell'India - dopo una serie di avventurose vicissitudini  sopportate nel corso dei secoli, giunge in Inghilterra e viene donata a una giovane nobildonna di nome Rachel Verinder nel giorno del suo diciottesimo compleanno. Il gioiello di valore inestimabile scompare in misteriose circostanze, quella notte stessa, e un famoso investigatore il sergente Cuff viene incaricato di ritrovarlo. L'indagine, per quanto accurata, non porta ad alcun risultato e causa, anzi, sgomento e confusione sia tra i membri della famiglia Verinder che nella servitù. Il romanzo, in cui tutti i personaggi sono apparentemente innocenti ma allo stesso tempo possibili colpevoli, si sviluppa seguendo le sorti della pietra di Luna, in un groviglio di eventi drammatici raccontati, di volta in volta, dai diversi protagonisti. A fare da sfondo a questo giallo così magistralmente costruito c'è una romantica storia d'amore che, insieme alla suspense e alla curiosità, tiene il lettore avidamente inchiodato al libro dalla prima all'ultima pagina. Unanimamente riconosciuto come uno dei più grandi capolavori di Collins, La pietra di Luna, alla sua uscita nel 1868, consacrò il grande successo dell'autore e riuscì addirittura a destare l'invidia di Charles Dickens, suo grande amico e maestro.

Wilkie Collins ( Marylebone 1824-1889 ) è stato uno scrittore inglese, amico e collaboratore di Charles Dickens. La sua produzione letteraria - in particolar modo quella fantastica - è di assoluto rilievo, ma non vi è dubbio che ad oggi sia maggiormente conosciuto dal grande pubblico per i romanzi gialli come La donna in bianco, La legge e la signora, La follia del Monkton e ovviamente La pietra di Luna. G.K. Chesterton ebbe una volta modo di scrivere relativamente a Dickens e Collins: Erano due uomini che nessuno può superare nello scrivere storie di fantasmi!
Cristina
0

ESTATE 2016: 5 THRILLER SOTTO L'OMBRELLONE

Buongiorno Lettori! 
Si dice che sia sufficiente osservare con particolare attenzione una persona negli occhi per comprendere qualcosa della sua personalità, del suo carattere o del suo modo di essere; se ci sta mentendo o se è sincera, se nasconde qualche oscuro segreto o se, invece, è chiara e limpida come il mare d'agosto.. uhm, ma esistono davvero persone così? Intendo, prive di segreti?
Come avrete avuto modo di appurare leggendo tra le pagine di questo Blog, la mia dipendenza verso il genere thriller è sotto gli occhi di tutti: evidente, cristallina e quasi ossessiva, oserei dire! 
Proprio per questo motivo, ho pensato di presentarvi in questo articolo i cinque thriller che più ho amato letti in questa prima metà dell'anno; titoli  che, a mio parere, potrebbero rivelarsi la compagnia ideale in grado di trasformare l'ozioso relax sotto l'ombrellone in un'esperienza decisamente più movimentata :)

5 TITOLI.
5 THRILLER.
5 CASE EDITRICI. 
PER UN'ESTATE ALL'INSEGNA DEL BRRR..IVIDO! 


INFO LIBRORECENSIONE
Hudson Park. Chi è la donna seduta sul prato, vestita da sera,con un libro accanto a sè? Era destino che lo scrittore Jack Harris passasse di lì o è soltanto una trappola ben orchestrata?

Quando Olivia Randall, avvocato newyorchese, viene svegliata da una telefonata, non ha idea di chi sia la ragazzina che, dall'altro lato della cornetta, la implora di aiutarla. Ma basta un nome a farle capire.. Jack Harris. Il famoso scrittore, padre della ragazzina, accusato di omicidio e ora in cella, in attesa di processo. Jack Harris è un nome che dice troppe cose a Olivia: perchè Jack e Olivia hanno un passato. Un vecchio amore finito male venti anni prima. Un amore di cui lei porta ancora dentro i segni e forse la colpa di aver lasciato che le cose andassero come sono andate. Di fronte alla richiesta della figlia di Jack, Olivia sa che non ha altra scelta. Aiuterà Jack. A costo di lasciare che lui dia sfogo a una vendetta tenuta a bada per tutti questi anni. Jack non ha un alibi, non ha testimoni e non ha un motivo plausibile per essere dov'era quando qualcuno ha fatto fuoco al parco, ammazzando tre persone. E ben presto Olivia sarà costretta a chiedersi se Jack sia davvero innocente e non la stia manipolando..

INFO LIBRO
RECENSIONE
In una calda giornata estiva, un bambino di sette anni scompare miteriosamente in un'affollata stazione della metropolitana di Stoccolma. Una donna sconosciuta dal sorriso gentile lo prende per  mano e sale con lui le scale che portano al treno, ma quando il padre raggiunge il binario, della donna e di suo figlio non c'è più traccia. Molti anni più tardi, ormai adulto, anche il fratello di quel bambino,Joel Klingberg, sembra essersi improvvisamente dissolto nel nulla. In cerca di aiuto che la polizia non le vuole dare, la moglie decide di rivolgersi a Danny Katz, un vecchio amico di Joel dei tempi del servizio militare. Danny - quarantaquattro anni, ex interprete al ministero degli Esteri, ex traduttore e programmatore di software alla Difesa, ed ex tossicodipendente - è una sorta di nerd delle lingue e dell'informatica che gestisce una modesta agenzia di traduzione. Pur ritenendo che per cercare un imprenditore scomparso la sua competenza in fatto di lingue slave e siti russi pirata non sia poi così fondamentale, in nome della vecchia amicizia decide di accettare l'incarico. Ma la strada che porta a Joel è piena di insidie e scavare tra i segreti della ricchissima famiglia Klingberg, potente dinastia di industriali, potrebbe costargli la vita. D'un tratto, Danny si ritrova all'interno di un ingranaggio diabolico, dove superstizioni caraibiche, strani oggetti dal significato occulto e un tocco di follia segnano il passo di un'indagine dal ritmmo trascinante, fino alla sorprendete rivelazione finale. 

INFO LIBRO
 RECENSIONE
La notte in cui tutto cambia per sempre è na notte di ghiaccio e nebbia a Avechot, un paese rintanato in una valle profonda fra le ombre delle Alpi. Forse è stata proprio colpa della nebbia se l'auto dell'agente speciale Vogel è finita in un fosso. Un banale incidente. Vogel è illeso, ma sotto shock. Non ricorda perchè è lì e come si è arrivato. Eppure una cosa è certa: l'agente speciale Vogel dovrebbe trovarsi da tutt'altra parte, lontano da Avechot. Infatti, sono passati ormai due mesi da quando una ragazzina del paese è scomparsa nella nebbia. Due mesi da quando Vogel si è occupato di quello che, da sempre caso di allontanamento volontario, si è trasformato prima in un caso di rapimento e, da lì, in un colossale caso mediatico. Perchè è questa la specialità di Vogel. Non gli interessa nulla del dna, non sa che farsene dei rilevamenti della scientifica, però in una cosa è insuperabile: manovrare i media! Attirare le telecamere, conquistare le prime pagine. Ottenere sempre più fondi per l'indagine grazie all'attenzione e alle pressioni del pubblico a casa. Santificare la vittima e, alla fine, scovare il mostro e sbatterlo in galera. Questo è il suo gioco e questa è la sua firma. Perchè ci vuole uno come lui, privo di scrupoli, per far sì che un crimine riceva ciò che gli spetta: non tanto una soluzione, quanto un'audience. Sono passati due mesi da tutto questo, e l'agente speciale Vogel dovrebbe essere lontano, oramai, da quelle montagne inospitali. Ma allora, cosa ci fa ancora lì?

INFO LIBRORECENSIONE
La mente è la vera scena del crimine.
La mente è la vera arma del delitto.

Lucas è un detective.
Nella sua vita gli sono rimasti solo il nome e il lavoro. Il suo passato è una ferita sempre aperta da un evento sconvolgente ha segnato la sua vita e la sua mente.
Come un automa attraversa i delitti su cui è chiamato a investigare, mettendo al servizio della giustizia il suo intuito straordinario, quasi visionario, e la sua sensibilità persino eccessiva. Fino a quando incappa in un caso diverso da tutti gli altri: una giovane donna trovata morta con il terrore negli occhi e nessun segno di violenza apparente. Lucas sa che il colpevole è un assassino seriale e ne ha conferma da Anna, psichiatra profiler, abituata a scandagliare il male in tutte le sue forme, da quando lei stessa, da ragazza, ha vissuto un’esperienza traumatizzante. Lucas e Anna annaspano in un labirinto di follia in cui i ricordi del loro passato, tenuti troppo a lungo sepolti, riemergono taglienti come vetri rotti in un’indagine che li coinvolge da vicino, lasciandoli devastati di fronte a una verità impensabile...


INFO LIBRO | RECENSIONE
Claire e Lydia sono sorelle che non si parlare da più di venti anni.
I loro rapporti si sono interrotti quando Claire ha deciso di sposare Paul, affermato architetto, e di diventare la sua sofisticata moglie trofeo. 
Lydia, invece, è una madre single, ha una storia con un ex detenuto, e fatica ad arrivare alla fine del mese.
Nessuna delle due è riuscita a superare la tragedia che ha colpito la loro famiglia quando Julia, la sorella maggiore, è scomparsa senza lasciare traccia e la notizia che un'altra ragazza, anche lei giovane e bellissima, è sparita nel nulla in circostanze molto simili, di colpo riporta nelle loro vite tutto l'orrore e lo strazio del passato.
Come se non bastasse, pochi giorni dopo Paul viene ucciso.
Che legame c'è tra la scomparsa di un'adolescente e l'omicidio di un uomo di mezza età a quasi venticinque anni di distanza?
Accantonata la reciproca diffidenza, le due sorelle si alleano per dissotterrare i segreti che hanno distrutto le loro vite, finendo per scoprire una scioccante verità dove meno se l'aspettano.

Sempre per Harper Collins, è stato pubblicato il sequel del romanzo dal titolo Capelli biondi, occhi azzurri!


Quando ho pensato a questo articolo, credevo che la scelta sarebbe stata molto più facile e invece - scorrendo l'elenco delle recensioni di questo anno - mi sono accorta di aver letto un buon numero di thriller decisamente validi! Questi che vi ho appena presentato, probabilmente, sono i cinque titoli che mi hanno maggiormente convinto ed inevitabilmente coinvolto per ragioni che troverete spiegate nello specifico nelle rispettive recensioni. Qualunque sarà la vostra eventuale scelta posso assicurarvi che la vostra estate sotto l'ombrellone si rivelerà decisamente imprevedibile :)

Cosa ne pensate, Lettori? 
Avete letto qualche titolo o qualcuno, in particolare, ha attirato la vostra attenzione?
Cristina
3

RECENSIONE : L'Abbazia dei Cento Inganni di Marcello Simoni

In questo mercoledì solitamente dedicato agli aggiornamenti sulle mie letture, voglio condividere con voi la recensione di un thriller storico che mi ha piacevolmente sorpreso ed affascinato: L'abbazia dei cento inganni di Marcello Simoni. Un romanzo capace di coinvolgere il lettore in una storia di intrighi, soprusi e tradimenti al centro esatto di un'epoca affascinante e controversa, pericolosa ed emozionante sotto diversi punti di vista. Ringrazio la Newton Compton Editore per la copia cartacea del romanzo. 

L'ABBAZIA DEI CENTO INGANNI di Marcello Simoni
Prezzo: 9.90€ | Pagine: 352
Ferrara, inverno 1349. Un’inquietante processione di gente incappucciata si aggira nelle selve vicino alla città, terrorizzando chiunque abbia la sfortuna d’imbattervisi. 
E mentre si diffondono voci su riti satanici e segni dell’apocalisse, c’è chi scorge in quelle apparizioni un astuto complotto. Tra loro anche l’impavido cavaliere Maynard de Rocheblanche che, con l’appoggio della Santa Inquisizione, intraprende un’indagine per cercare di far luce sulla verità. L’impresa si rivelerà tuttavia più difficile del previsto, perché sono molti i prelati più interessati ai suoi segreti che a risolvere il caso. Maynard è infatti l’unico custode del mistero più grande della cristianità, la leggendaria reliquia attribuita a Gesù, il Lapis exilii. E questa volta, privato dell’appoggio dell’abate di Pomposa, potrà fare affidamento solo sulla sorella, la monaca Eudeline, per difendere se stesso e i propri amici e cercare di svelare l’intrigo che lo coinvolge.
Prima di entrare nel dettaglio, mi sembra doveroso e giusto nei vostri confronti porre una inevitabile premessa: L’abbazia dei cento inganni mi è stata inviata dalla casa editrice pur non avendo letto i due capitoli precedenti. Questo, comunque, non ha tolto – a lettura conclusa – o pregiudicato la capacità stessa di questo romanzo di trasportare il suo lettore in un mondo lontano e in un contesto storico che è di per sé misterioso, controverso ed indubbiamente affascinante.
2

[ UFFICIO STAMPA ] : Nasce DeA Classici per il target Young-Adult

Nasce DeA Classici per il target Young-Adult,
la nuova collana di classici De Agostini Libri
dedicata alle grandi storie d'amore della letteratura
con prefazioni d'autore..




Novara, 5 Luglio 2016.
Escono oggi in libreria i primi quattro titoli con il marchio DeA Classici, la nuova collana De Agostini Libri che propone le grandi storie d'amore della letteratura classica agli adolescenti. 
Il progetto è pensato per raccontare le più belle storie romantiche di tutti i tempi ai teenager e avvicinare così i giovani lettori ai capolavori immortali della letteratura. 

Questa è la linea guida che ha orientato la scelta dei titoli: Romeo e Giulietta di William Shakespeare, Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen, La signora delle camelie di Alexandre Dumas e Il grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald.
Abbiamo puntato sia sul testo, traduzione integrale e con un linguaggio moderno, che sulla confezione, scegliendo una veste grafica accattivante, preziosa, che dialoghi direttamente con il target di riferimento! - spiega Annachiara Tessan, direttore editoriale della De Agostini
Per conferire ulteriore autorevolezza ai titoli sono stati scelti quattro grandi autori contemporanei in qualità di prefatori dei romanzi sopracitati: Romeo e Giuletta ha la firma di Emanuele Trevi, Orgoglio e Pregiudizio quella di Paola Zannoner, La signora delle camelie e Il grande Gatsby sono contrassegnati rispettivamente dalla penna di Simona Sparaco e Pierdomenico Baccalario, il quale ha curato anche la traduzione del romanzo.


La collana si arricchirà di nuove uscite nel 2017.
0

INCONTRI IN LIBRERIA #1 : SARA RATTARO

Buongiorno Lettori! 
Per anni mi sono immaginata quali emozioni avrei provato nell'incontrare il mio autore preferito.
Mi sarei sentita a disagio? Oppure la felicità avrebbe preso il sopravvento? Quali sensazioni avrebbero avuto la meglio? Ne sarei uscita soddisfatta o delusa?
Non so come rendere pienamente l'idea, ma incontrare Sara Rattaro è stato come conoscere una lontana amica di penna; un'amicizia profonda ed inspiegabile nata tra le pagine dei suoi romanzi che me l'hanno fatta sempre sentire vicina, presenta, vera!
Le mie sensazioni non sbagliavano, affatto.


Con una semplicità e una disponibilità che scalda il cuore, Sara ci ha raccontato la cruda verità che esplode nella sua dolorosa quotidianità tra le pagine di Splendi più che puoi, rispondendo alle domande poste dalle organizzatrici dell'evento - il circolo LaAV di Città di Castello.
Avendo amato questo romanzo le parole di Sara mi hanno rapito dal primo all'ultimo istante.
E' stato sorprendente realizzare come le emozioni provate dalla Rattaro durante la stesura di Splendi più che puoi siano state essenzialmente le stesse che hanno coinvolto noi lettori: chi non ha provato rabbia leggendo quelle pagine? Una rabbia che saliva potente direttamente dalla bocca dello stomaco, fremente ed impulsiva, quasi fisica e difficile da ignorare!
Grazie alle domande poste durante l'incontro, Sara ci ha portato al centro esatto di un ragionamento ampio e complesso sull'origine della violenza domestica, delle sue forme e delle sue ragioni più profonde e radicate, prima fra tutte il modello culturale a cui donne e uomini, indistintamente, vengono assoggettati fin dal bambine/i. Forse è proprio da qui che dovremmo partire: far comprendere agli uomini che sono loro i primi a dover partecipare attivamente a questa lotta sociale che non riguarda solo le donne, in quanto vittime, ma che li coinvolge inevitabilmente in quanto padri, amici, parenti, fidanzati, amanti.
La forza stessa di questo romanzo è evidenziata dalla quotidianità che la Rattaro racconta nel modo più chiaro e diretto possibile perchè Emma potrebbe essere ognuna di noi; nessuna donna è completamente libera dalla violenza, forse perchè nessuna donna è fondamentalmente libera di essere se stessa, di vestirsi o atteggiarsi come crede costretta, fin da piccola, a proteggiarsi da un fantomatico sconosciuto che probabilmente non arriverà mai a farci del male, semplicemente perchè chi è in grado di ferire noi donne è sicuramente qualcuno che abbiamo scelto e rincorso, amato e perdonato, nei casi peggiori anche giustificato, chiudendo gli occhi dinanzi ad una realtà troppo difficile da ammettere.
E non è facile; non è facile puntare il dito contro le donne che tacitamente accolgono qualsiasi tipo di violenza, subendone ogni più piccola e dolorosa conseguenza.
Come ci comporteremmo al loro posto? Non saprei dirvelo e, forse,  è proprio questo a farmi più paura!


Alla fine di questo incontro - volato via fin troppo velocemente - come donna e lettrice, mi sento ancora una volta di ringraziare Sara Rattaro per aver dato voce ad Emma e alla sua storia; credo che, nella società in cui viviamo dove tutto sempre pericolosamente distante e relativo, abbiamo bisogno di provare in prima persona - attraverso parole dette o scritte - quello che reputiamo di conoscere solo indirettamente, alla stregua di una eco lontana e indistinta. Abbiamo bisogno di essere coinvolti e di ritrovarci al centro esatto del problema, abbiamo bisogno di comprenderne pienamente ogni sfaccettatura, abbiamo bisogno di parlarne così come è necessario quanto doveroso istruire i nostri ragazzi verso modelli culturali privi di preconcetti.

Credo che sia superfluo dirvi che dovete assolutamente leggere Splendi più che puoi - trovate la mia recensione nel Blog - come non posso che consigliarvi di prendere in mano tutti i romanzi precedenti; romanzi che forse non danno risposte, ma che ci permettono di indagare più in profondità su argomenti complessi e delicati, farci domande e conoscere lati di noi che, probabilmente, non avremmo mai preso in considerazione! Questi incontri con l'autore permettono di trasformare le pagine in qualcosa di decisamente reale e tangibile e, sapete cosa vi dico?, credo proprio di non poterne più fare a meno :)

P.S. Ah, quasi dimenticavo.. vi consiglio di tenere d'occhio il Blog della Rattaro... 
Shhh, io non vi ho detto niente, eh!
Cristina
2
Powered by Blogger.
Back to Top