Recensioni

Recensioni
Recensioni A-Z

In Libreria

In Libreria
IN LIBRERIA

Ciak Si Gira

Ciak Si Gira
CIAK SI GIRA

[ RECENSIONE ] Shadow Magic di Joshua Khan | De Agostini

SHADOW MAGIC di Joshua Khan
Prezzo: 14.90€ | Pagine: 416

Da quando i suoi genitori sono morti in circostanze misteriose, Lily Shadow è l’unica erede al trono di Geenna. Ma per una ragazzina di tredici anni, che non ha alcuna conoscenza della magia nera, governare il Regno delle Ombre è impossibile. I suoi antenati erano infatti in grado di comunicare con gli spiriti, risvegliare i morti, radunare truppe di zombie dalle tombe. Ma lei come potrà difendere il Paese, senza arti magiche e senza un esercito? L’unico modo per salvare Geenna è sposare Gabriel Solar, il rampollo della famiglia nemica, e assicurare così la pace. Gabriel però è un vero idiota e Lily non ha alcuna intenzione di arrendersi al proprio destino. Soprattutto quando scopre di avere un aiuto insperato in Thorn, un ragazzo dall'oscuro passato ma con un cuore coraggioso e la rara capacità di cavalcare pipistrelli giganti.. 
Shadow Magic è stata una scommessa vinta. Un intraprendente salto nel buio che, fin dalle prime pagine, si è rivelato essere una sorpresa inaspettata, capace di lasciare dietro di sé una scia di emozioni, adrenalina, sentimenti e prorompenti risate.
6

[ RECENSIONE ]Ti darò il sole di Jandy Nelson | Rizzoli

TI DARO' IL SOLE  di Jandy Nelson
Prezzo: 17.50€ | Pagine: 485

Solo un paio d’ore dividono Noah da Jude, ma a guardarli non si direbbe nemmeno che sono fratelli.
Se Noah è la luna, solitaria e piena di incanto, Jude è il sole, sfrontata e a proprio agio con tutti. Eppure i due gemelli sono legatissimi, quasi avessero un’anima sola. A tredici anni, su insistenza dell’adorata madre stanno per iscriversi a una prestigiosa accademia d’arte. Tecnicamente è Noah ad avere il posto in tasca – è lui quello pieno di talento, il rivoluzionario, l’unico che nella testa ha un intero museo invisibile – e invece in un salto temporale di tre anni scopriamo che è Jude ad avercela fatta, ma anche che i due fratelli non si parlano più, che Noah ha smesso di dipingere, che si è normalizzato, e che Jude si è ritirata dal mondo che tanto le calzava a pennello. Cos'ha potuto scuotere il loro legame così nel profondo? In un racconto a due voci e a due tempi, Noah e Jude ci precipitano tra i segreti e le crepe che inevitabilmente si aprono affacciandosi all'età adulta, ma anche nelle coincidenze che li risospingono vicini, laddove, forse, il mondo può ancora essere ricucito.
Nell'immaginario collettivo sembra quasi strano ritrovarsi a scorrere le pagine di un libro con il volto rigato dalle lacrime o scoppiare in una fragorosa risata o temere per la sorte del personaggio preferito. Per noi, invece, è cosa naturale, bella e spontanea. Emozionarsi per le pagine lette perchè smuovono qualcosa dentro di te o perchè sanno trasportati dentro emozioni che ti riguardano in prima persone, magari toccando quelle corde esposte che non sapevi nemmeno ti avere, questa è la magia della lettura, quello che cerco e quello che spero sempre di trovare. Con il romanzo della Nelson è successo.
8

[ RECENSIONE ] Ci proteggerà la neve di Ruta Sepetys | Garzanti

CI PROTEGGERÀ LA NEVE di Ruta Sepetys
Prezzo: 16.90€ | Pagine: 364

Il vento solleva strati leggeri di fiocchi ghiacciati. Joana ha ventun anni e intorno a sé vede solo una distesa di neve. È fuggita dal suo paese, la Lituania. È fuggita da una colpa a cui non riesce a dare voce. Ma ora davanti a sé ha un nuovo nemico: è il 1945 e la Prussia è invasa dalla Russia. Non ha altra scelta che scappare verso l'unica salvezza possibile: una nave pronta a salpare verso un luogo sicuro. Eppure la costa è lontana chilometri. Chilometri fatti di sete e fame. E Joana non è sola. Accanto a lei ci sono altre anime in fuga, ognuna dal proprio incubo, in viaggio verso la stessa meta. Emilia, una ragazza polacca che ha soli quindici anni aspetta un bambino, e Florian, un giovane prussiano che porta con sé il peso di un segreto inconfessabile. I due hanno bisogno di Joana. Perché lei non ha mai perso la speranza.
Torno a leggere con piacere Ruta Sepetys dopo essermi letteralmente innamorata della sua scrittura con il romanzo Avevano spento anche la luna dove la scrittrice è riuscita perfettamente a coniugare perfettamente storia e fantasia a precisi elementi stilistici capaci di creare con il lettore un ponte di emozioni taciute e, in parte sconosciute, scuotendo cuore e coscienza dinanzi ad una realtà ancora oggi troppo dolorosa da immaginare. Anche con Ci proteggerà la neve la Sepetys ci conduce per mano al centro esatto di una storia che fa male, spingendo il lettore ad immaginare ogni ferita, ogni lacrima e ogni più piccolo pensiero arrivando quasi a sentire sulla propria pelle quell'impossibile dolore che si aggrappa con fiera prepotenza all'animo umano, senza mai lasciare la presa.
4

[ RECENSIONE ] Tutta la verità su Gloria Ellis di Martyn Bedford

TUTTA LA VERITÀ SU GLORIA ELLIS di Martyn Bedford
Prezzo: 14.90€ | Pagine: 384

Gloria Ellis ha quindici anni e odia la sua vita. Odia la stupida cittadina di provincia in cui è cresciuta, la stupida scuola che frequenta e gli stupidi amici che vede tutti i giorni. È per questo che quando nella sua classe arriva un ragazzo nuovo, un ragazzo deciso a infrangere ogni regola, Gloria se ne innamora immediatamente. In apparenza Uman è tutto ciò che lei ha sempre sognato: è brillante, sicuro di sé, imprevedibile. Ed è pronto a trascinarla in un’avventura che non conosce limiti, se non quelli del proprio coraggio. Gloria accetta la sfida e parte – senza lasciare un biglietto, senza salutare nessuno – per una folle e romantica fuga attraverso l’Inghilterra. All'inizio tutto è come lei se l’era immaginato: un’esperienza liberatoria, esaltante. Presto, però, Uman si rivela diverso da quel che sembrava. E quando Gloria se ne accorge, quando scopre la verità su di lui, si ritrova ormai molto lontana da casa. Forse troppo lontana.
Chi di noi non ha mai desiderato almeno per un lunghissimo secondo semplicemente di scomparire, viaggiare senza meta e immergersi in un'inaspettata avventura senza lasciare traccia? Probabilmente la sottoscritta si sarebbe fatta beccare dopo qualche chilometro, ma fortunatamente non sono io la protagonista di questo romanzo.
0
Powered by Blogger.
Back to Top