Recensioni

Recensioni
Recensioni A-Z

In Libreria

In Libreria
IN LIBRERIA

Ciak Si Gira

Ciak Si Gira
CIAK SI GIRA

[ RECENSIONE ] Lo strano caso dell'orso ucciso nel bosco di Franco Matteucci

LO STRANO CASO DELL'ORSO UCCISO NEL BOSCO di Franco Matteucci
Prezzo: 5.90€ | Pagine: 256

Una lettera greca. Un corpo senza vita. Un thriller geniale. Una nuova straordinaria indagine dell'ispettore più amato dagli italiani, Marzio Santoni. Un corpo senza vita giace sulla neve nell'apparente tranquillità del bosco. Accanto al cadavere, sul tronco di un albero, è stato inciso un cuore con all'interno il nome della vittima e una lettera greca. L'assassino ha lasciato la sua firma, un segno destinato a ripetersi e a seminare il panico tra i vicoli del paesino di montagna. L'ispettore Santoni, però, non riesce a indagare con la solita lucidità. Qualcosa - qualcuno - offusca la sua mente investigativa. E intanto il crimine continua a spandersi come una macchina di sangue, lentamente ma inesorabilmente.
Gli abitanti di Valdiluce hanno paura: la loro cittadina, che una volta era un posto tranquillo e rilassante, rischia di trasformarsi nella tana di un pericoloso serial killer. Il tempo stringe per Marzio Santoni: stavolta in gioco c 'è la vita di tutta la valle. Quando ho deciso di iniziare questa nuova avventura, l'unica mia perplessità era il fatto che Lo strano caso dell'orso ucciso nel bosco, in quanto appartenente ad una serie fino ad allora sconosciuta, fosse per me ostico da leggere e comprendere in molte sue parti. Nulla di tutto questo è avvenuto, anzi! 
0

[ RECENSIONE ] Il prigioniero della notte di Federico Inverni

IL PRIGIONIERO DEL CIELO di Federico Inverni
Prezzo: 16.90€ | Pagine: 471

La mente è la vera scena del crimine. La mente è la vera arma del delitto. Lucas è un detective. 
Nella sua vita gli sono rimasti solo il nome e il lavoro. Il suo passato è una ferita sempre aperta da un evento sconvolgente ha segnato la sua vita e la sua mente. Come un automa attraversa i delitti su cui è chiamato a investigare, mettendo al servizio della giustizia il suo intuito straordinario, quasi visionario, e la sua sensibilità persino eccessiva. Fino a quando incappa in un caso diverso da tutti gli altri: una giovane donna trovata morta con il terrore negli occhi e nessun segno di violenza apparente. Lucas sa che il colpevole è un assassino seriale e ne ha conferma da Anna, psichiatra profiler, abituata a scandagliare il male in tutte le sue forme, da quando lei stessa, da ragazza, ha vissuto un’esperienza traumatizzante. Lucas e Anna annaspano in un labirinto di follia in cui i ricordi del loro passato, tenuti troppo a lungo sepolti, riemergono taglienti come vetri rotti in un’indagine che li coinvolge da vicino, lasciandoli devastati di fronte ad una verità impensabile.
Ci sono libri che lasciano una scia impercettibile. Altri che sanno prenderti nel modo più inspiegabile e diretto, fin dalle primissime pagine. Poi, ci sono quei libri che ti corteggiano lentamente, che ti prendono di testa e non ti lasciano andare; sono esattamente quei romanzi capaci di lasciare un profondo segno nel lettore, chiaro ed indelebile. Questo è Il Prigioniero della Notte!
2

[ RECENSIONE FLASH ] Capelli biondi, occhi azzurri di Karin Slaughter

CAPELLI BIONDI, OCCHI AZZURRI di Karin Slaughter
Prezzo: 0.99€ (ebook) | Pagine: 100

Julia Carroll non riesce a togliersi dalla testa queste parole inquietanti. Una diciannovenne bella, intelligente e piena di talento dovrebbe essere allegra e spensierata. Invece lei ha paura. Di recente, in città, sono scomparse due ragazze. Entrambe sono bionde con gli occhi azzurri. Proprio come lei. Entrambe sembrano svanite nel nulla. E se la prossima fosse lei?
Credo che oramai sia chiaro un po' a tutti la mia totale dipendenza da thriller psicologici. Una dipendenza che mi ha portato ad essere fortemente selettiva, altamente critica e molto esigente quando mi trovo davanti uno scrittore per la prima volta o un libro osannato dal pubblico. Ieri mattina, dopo aver letto distrattamente qualche recensione online, mi sono lasciata spingere dal mio solito sesto senso ed ho iniziato la lettura di Capelli biondi, occhi azzurri di Karin Slaughter, prequel di Quelle belle ragazze. Cosa posso dirvi se non leggetelo?
2

[ RECENSIONE IN ANTEPRIMA ] La vita perfetta di Renée Knight | Piemme

LA VITA PERFETTA di Renée Knight
Prezzo: 19.50€ | Pagine: 288

Catherine Ravenscroft non sa cosa sia il sonno. Da quando in casa sua è comparso quel libro, l'edizione scalcagnata di un romanzo intitolato Un Perfetto Sconosciuto, non riesce più a fare a sonni tranquilli, nè a vivere la vita di ogni giorno, la sua vita di film-maker di successo, con la sua bella famiglia composta da un marito innamorato e un figlio ormai grande. Non ci riesce perchè quel libro - anche se Catherine non sa chi l'abbia scritto o come possa essere finito nella nuova casa dove lei e il marito hanno appena traslocato - racconta qualcosa che la riguarda molto da vicino. Qualcosa che soltanto lei sa, e che ha nascosto a tutti, anche a suo marito. Chi è l'autore di quel libro e come fa a conoscere Catherine e a sapere cosa ha fatto un giorno di tanti anni fa, durante una vacanza al sole della Spagna? E che cosa vuole adesso da lei? Catherine dovrà fare i conti con la paura e - forse per la prima volta  - con la verità. Perchè anche le vite che ci sembrano più perfette nascondono dei segreti che possono distruggerle.
Avete mai desiderato che il romanzo stretto tra le vostre mani prenda improvvisamente vita?
Avete mai sognato che i suoi personaggi si trasformassero di fronte a voi in carne ed ossa o di entrare magicamente al centro esatto della scena? Quello che per molti lettori rappresenta uno dei desideri più grandi ed in parte inconfessabili, per Catherine Ravenscroft si sta pian piano rivelando come il peggiore incubo ad occhi aperti. L'arrivo di un misterioso romanzo dal titolo enigmatico (Il perfetto sconosciuto) la intrappola in un vortice di domande e risposte troppo difficili da pronunciare ad alta voce, soprattutto se quella stessa verità credeva di aver oramai sepolto in un lontano passato e che si rivelerebbe ora come una improvvisa bomba inesplosa, capace di distruggere ogni cosa.
0

[ RECENSIONE ] La ragazza con la bicicletta rossa di Monica Hesse


LA RAGAZZA CON LA BICICLETTA ROSSA di Monica Hesse
Prezzo:  9.90€ | Pagine: 298

E' l'inverno del 1943 ad Amsterdam. Mentre i cieli europei sono sempre più offuscati dal fumo delle bombe, Hanneke percorre ogni giorno, con la sua vecchia bicicletta rossa, le strade della città occupata. Ma non lo fa per gioco, come ci si aspetterebbe da una ragazzina della sua età. Hanneke è una trovatrice, incaricata di scovare al mercato nero beni ormai introvabili: caffè. tavolette di cioccolato, calze di nylon, piccoli pezzetti di felicità perduta. Li consegna porta a porta e lo fa per soldi, solo per quello: non c'è tempo per essere buoni in un mondo ormai svuotato di ogni cosa. Perchè Hanneke, in questa guerra, ha perso tutto. Ha perso Bas, il ragazzo che le ha dato il primo bacio e ha perso i suoi sogni. O almeno così crede. Finchè un giorno, una delle sue clienti, la signora Janssen, la supplica di aiutarla e questa volta non si tratta di candele o zucchero. Si ratta di ritrovare qualcuno: la piccola Mirjam, una ragazzina ebrea che l'anziana signora nascondeva in casa sua. Hanneke contro ogni buon senso decide di cercarla. E di ritrovare con Mirjam quella parte di sè che stava quasi per lasciar andare, la parte di sé in grado di sperare, di sognare e di vivere.
La Shoah e lo sterminio nazista rappresentano sicuramente una delle pagine della storia moderna più difficili da trattare. Serve sensibilità e rispetto, chiarezza e profondità insieme ad un importante grado di conoscenza per poter trasportare nero su bianco una realtà storica che, ancora oggi, lascia interdetti e senza fiato. Monica Hesse riesce a far entrare il lettore in ogni sua più piccola sfumatura, attraverso un linguaggio ed uno stile narrativo fresco ed evocativo, lineare e persuasivo tale da catturare immediatamente la sua attenzione e condurlo verso un filo storico che inevitabilmente viene divorato! 
0
Powered by Blogger.
Back to Top